A Udine: presentazione del progetto “BOOKTRAILER… IMMAGINI DA LEGGERE” al teatro Palamostre


Un fermo No contro tutte le guerre. Sarà questo il punto centrale dell’incontro che, martedì 29 marzo con inizio alle ore 18.00, l‘Associazione nazionale partigiani d’Italia (Anpi) organizza al teatro Palamostre, con il patrocinio del Comune di Udine e il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia. Al pubblico del capoluogo friulano saranno presentati ufficialmente i tre videoclip, che gli studenti delle scuole secondarie udinesi hanno realizzato lo scorso anno scolastico nell’ambito della prima edizione del progetto didattico “Booktrailer… immagini da leggere”, ispirandosi a tre romanzi ambientati sul confine orientale durante i due conflitti mondiali. Gli avvenimenti, le atmosfere e gli stati d’animo, che segnano con cicatrici indelebili i personaggi e i territori narrati, compongono intensi ritratti di umanità e di sofferenza e lanciano, dal passato, un monito al presente e al futuro, affinché si bandiscano le guerre come mezzo per risolvere le controversie tra i popoli. L’evento al Palamostre vedrà intervenire, tra gli ospiti, la giornalista e scrittrice Anna Maria Mori, co-autrice con Nelida Milani della biografia epistolare “Bora. Istria, il vento dell’esilio” (ed. Marsilio), e Guido Crainz, professore di storia contemporanea all’università di Teramo.

L’INIZIATIVA DIDATTICA

«Il progetto “Booktrailer… immagini da leggere” è nato dalla volontà di diffondere tra le nuove generazioni la conoscenza della storia attraverso la letteratura e, al contempo, di promuovere la lettura dei libri – spiega Rosanna Boratto, componente del gruppo scuola dell’Anpi di Udine e ideatrice dell’iniziativa didattica -. Per questo fine è stato utilizzato come strumento innovativo il trailer, cioè uno spot video di durata minima, prodotto secondo le tecniche cinematografiche adottate recentemente dalle case editrici per pubblicizzare un libro. Attraverso l’uso di suoni, parole e soprattutto immagini, gli studenti e le studentesse, coadiuvati da tre registi professionisti e dai loro insegnanti, hanno riassunto il contenuto delle opere letterarie proposte, cercando di ricrearne l’atmosfera». Oltre a “Bora”, alle classi sono stati proposti i romanzi “Trieste” dDaša Drndić (ed. Bompiani) e “La frontiera” di Franco Vegliani (ed. Sellerio). Sono opere, che raccontano vite sconosciute dentro grandi avvenimenti che hanno segnato il tempo: le microstorie che compongono la Storia.

Gli istituti scolastici che hanno partecipato al progetto sono stati la scuola secondaria di 1° grado “Pacifico Valussi”, il liceo artistico “Giovanni Sello”, e l’ISIS “Arturo Malignani”. Gli studenti e le studentesse hanno scelto il libro che li ha maggiormente colpiti. Lo hanno letto, analizzato e poi hanno prodotto un proprio trailer, sotto la direzione di un regista. I ragazzi e le ragazze hanno imparato a redigere soggetto e sceneggiatura, a scegliere le location, a costruire lo story board, e ad assegnare compiti e ruoli sulla base delle indicazioni emerse dal gruppo. Inoltre, hanno definito un planning delle attività, hanno partecipato alle riprese e infine hanno verificato il montaggio e la colonna sonora. I filmati di “Booktrailer… immagini da leggere” sono stati scelti dalla Regione Friuli Venezia Giulia per partecipare al Salone Internazionale del Libro a Torino.

L’EVENTO AL PALAMOSTRE

L’incontro si aprirà con l’intervento del presidente provinciale dell’Anpi di Udine Dino Spanghero, che spiegherà gli obiettivi e i dettagli del progetto. Poi, si entrerà nella dimensione storica ed emotiva del libro “Bora”, evocata dal trailer prodotto dagli allievi e dalle allieve della scuola secondaria di 1° grado “Pacifico Valussi”. La scrittrice Anna Maria Mori, quindi, dialogherà con Martina Delpiccolo,; seguirà l’intervento di Guido Crainz. Il secondo quadro sarà dedicato al romanzo “Trieste” con la proiezione del videoclip realizzato dai ragazzi e dalle ragazze del liceo artistico “Giovanni Sello”, poi prenderà la parola Natka Badurina, professoressa di slavistica all’università di Udine. Le vicende umane e storiche narrate nel romanzo “La frontiera” saranno presentate attraverso il trailer registrato dagli studenti e dalle studentesse dell’ISIS “Arturo Malignani” e attraverso l’intervento del ricercatore storico Tommaso Chiarandini. Ogni proiezione sarà anticipata da letture di Martina Delpiccolo, Aida Talliente e Massimo Somaglino. I tre distinti momenti dell’evento saranno scanditi dalle performance musicali di Giorgio Parisi.

Per assistere all’evento, è necessario essere in possesso del green pass rafforzato. Si consiglia di prenotare il proprio posto scrivendo all’indirizzo e.mail anpiudine@gmail.com o telefonando allo 0432.504813 (dal lunedì al venerdì con orario 9.30-13.00). I partecipanti dovranno indossare la mascherina FFP2.