AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DEL PREMIO LETTERARIO “RESISTENZE” IN RICORDO DI PIPPO BALZANO


AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DEL PREMIO LETTERARIO “RESISTENZE” IN RICORDO DI PIPPO BALZANO

L’iniziativa, organizzata da CNA Pensionati e Anpi di Tavagnacco, intende valorizzare episodi di tenacia quotidiana inseriti nel flusso della grande storia. C’è tempo fino al 31 ottobre per inviare i racconti.

Ritorna il premio letterario per racconti brevi “Resistenze”. Le associazioni CNA Pensionati e Anpi sezione di Tavagnacco, con il patrocinio dell’Anpi provinciale di Udine, indicono la seconda edizione dell’iniziativa, rivolta ad appassionati di scrittura, sia esordienti e sia già esperti.

Chiusa con successo l’edizione del debutto (che ha visto partecipare 27 opere provenienti dalla nostra regione, ma anche da Lazio, Toscana e Piemonte), gli scrittori sono chiamati ancora una volta a dare libero corso alla loro creatività, attingendo ai ricordi di avvenimenti vissuti in prima persona o tratti da esperienze di familiari oppure di amici. I partecipanti al premio – ideato dal compianto presidente dell’Anpi di Tavagnacco Gianfranco “Pippo” Balzano, al quale è intitolato – dovranno presentare un testo, in cui sono narrate le “resistenze” di ieri o di oggi, armate o civili, ripercorrendo vicende, ambientate in una dimensione storico-temporale, liberamente scelta, che dal secondo conflitto mondiale arriva ai nostri giorni. L’obiettivo è portare alla luce piccole storie di tenacia e di umanità, individuali oppure collettive, finora sconosciute ai più, perché rimaste confinate nella sfera privata, e sottrarle così all’oblio inesorabile del tempo: memorie di vite e di quotidianità coraggiose che, intrecciandosi, vanno a comporre il quadro della grande storia.

REGOLAMENTO E SCADENZE

Prima di tradurre i ricordi e le emozioni vissute in parole scritte, gli autori potranno impostare il loro lavoro seguendo le indicazioni del regolamento. Le opere, pertanto, dovranno essere inedite, originali e mai presentate in altri concorsi. I testi, inoltre, dovranno essere redatti in lingua italiana e con una lunghezza massima di 10.000 battute (spazi inclusi). Potranno partecipare al premio tutti i racconti, che giungeranno entro il 31 ottobre 2022, termine ultimo di presentazione delle opere.

Concluse le iscrizioni, inizieranno i lavori della giuria, composta da esperti di alto profilo in storia e in letteratura, che esaminerà gli elaborati e stilerà la graduatoria di merito. I tre migliori racconti, tra tutti quelli in gara, si aggiudicheranno i premi in palio. Il primo classificato vincerà 250 euro, il secondo premiato riceverà 150 euro e il terzo 100 euro. La giuria, inoltre, potrà segnalare altre opere con una menzione speciale.

Per partecipare al premio letterario “Resistenze”, è necessario far pervenire la propria opera unitamente al modulo di iscrizione, che è disponibile al link https://www.anpiudine.org/premio-letterario-resistenze/dove si può anche consultare il bando. I racconti potranno essere inviati in formato pdf via e.mail all’indirizzo premioresistenze2022@gmail.com, oppure potranno essere consegnati a mano in stampa cartacea alla sede del CNA Pensionati di Tavagnacco, che si trova al civico 92 di via 4 Novembre, a Feletto Umberto.

Per maggiori informazioni, è possibile telefonare al 333.7531456 (CNA Pensionati di Tavagnacco) oppure allo 0432.504813 (Anpi provinciale di Udine, che risponde dal lunedì al venerdì, con orario 9.30-13.00).