Udine città antifascista

Pubblichiamo la nota stampa del Comune di Udine

Consiglio comunale, apprezzamento di Honsell per la mozione del consigliere Barel

“È stato molto importante che oggi, anniversario dell’approvazione della Costituzione italiana, sia stata presentata dal consigliere Barel una mozione a ricordare questo evento fondamentale per la nostra Repubblica, il fronte più alto della Lotta di Liberazione”.
Così il sindaco di Udine, Furio Honsell, commenta la mozione di sentimenti presentata oggi, 22 dicembre, durante il lavori del Consiglio Comunale dal consigliere comunale Mario Barel. Una mozione che, secondo quanto riportato dal testo chiede a sindaco e giunta di “non concedere spazi o suolo pubblici, sale e/o edifici di proprietà comunale a movimenti e associazioni il cui statuto o atto costitutivo preveda finalità che non garantiscono di rispettare i valori democratici e antifascisti inequivocabilmente sanciti dalla Costituzione”. Allo stesso tempo, la mozione, presentata in aula, chiede che vengano anche promosse “iniziative culturali affinché sia mantenuta e tramandata la memoria storica e sia posta attenzione, in specie delle giovani generazioni, l’affacciarsi dei vecchi e nuovi fascismi, che mettono in discussione i principi democratici e di pacifica convivenza”.

SI ALLEGA IL TESTO DELLA MOZIONE

Allegati

Questo articolo è inserito in Comunicati stampa. Bookmark: permalink.

Comments are closed.