Mario Lizzero “Andrea”

Medaglia d’Argento al V.M. della Resistenza Partigiana

LIZZERO Mario (Andrea Lima), impiegato, consultore nazionale, Consigliere Comunale di Udine, deputato comunista per detta città dal 1963 al 1976, nasce a Mortegliano il 28 giugno 1913 e muore a Udine l’11 dicembre 1994. Conseguita la licenza elementare, si impiega come commesso fino al 1933. Antifascista, viene condannato dal tribunale speciale a sei anni, e ne sconta quattro. Nel marzo del 1943 organizza le prime formazioni partigiane del Friuli costituendo il distaccamento “Garibaldi”. Nel 1944 è Commissario Politico per il Gruppo Divisioni “Garibaldi Friuli”. Fondamentale il suo ruolo tanto nella costituzione della Repubblica Partigiana di Carnia quanto nella definizione dei rapporti fra resistenza italiana e jugoslava, nei confronti della quale difende l’appartenenza territoriale del Friuli e di Trieste allo Stato Italiano. Al termine della guerra, unica voce nel suo partito, propugna l’autonomia del Friuli. In qualità di deputato, sollecita in Parlamento un primo studio sulle minoranze linguistiche d’Italia e d’Europa. Nel 1970, insieme a C. Grassi e a Mons. A. Moretti, fonda l’Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione. È autore di studi sull’antifascismo e la Resistenza.

Questo articolo è inserito in Biografie, Resistenza e Partigiani. Bookmark: permalink.

Comments are closed.