A Udine: ricordo di Fermo Solari a 30 anni dalla morte

Domenica 15 luglio alle ore 11.00 l’ANPI, in collaborazione con alcune persone che gli sono state vicine, promuove un incontro per ricordare la figura di Fermo Solari (vedi invito allegato).

Sono ormai trent’anni che il senatore Solari ci ha lasciato (1900-1988) e forse in molti si stanno dimenticando di questo grande friulano che è stato importante per tutto il Paese.

In primo luogo fu un imprenditore di successo che fondò l’azienda che ancora oggi porta il suo nome: originario della Carnia, terra votata alla produzione di orologi, interpretò quella tradizione in modo assolutamente innovativo con la creazione e la commercializzazione di nuovi sistemi di misurazione del tempo che sono stati utilizzati, in particolare negli aeroporti, in tutto il mondo.

Durante la Resistenza fu comandante partigiano di grande prestigio fino a far parte, in rappresentanza del Partito d’Azione, del comando nazionale del CVL (Corpo Volontari della Liberta’), cioè di tutte le forze partigiane combattenti.

Nell’Italia repubblicana fu senatore per il Partito Socialista (formazione politica a cui aderì dopo lo scioglimento del Partito d’Azione) dal 1958 al 1963 quando lasciò la politica attiva per riprendere la sua vocazione imprenditoriale.

Rimase comunque uno dei maggiori punti di riferimento della sinistra friulana, sempre partecipe e protagonista del confronto politico e della battaglia antifascista (anche come dirigente dell’ANPI).

Il suo carattere forte, la netta caratterizzazione (e originalità) delle sue posizioni politiche e della sua lettura della storia italiana contemporanea ne fecero un “antifascista scomodo”, ma anche per questo una personalità di grande interesse ed importanza.

L’incontro servirà a ricordare il grande contributo che ha lasciato a tutte le forze democratiche e progressiste.

Questo articolo è inserito in News eventi. Bookmark: permalink.

Comments are closed.