A Gemona del Friuli: da 70 anni le donne italiane possono votare

ANPI di Gemona – Venzone

2 GIUGNO, FESTA DELLA REPUBBLICA
Da 70 anni le donne italiane possono votare

Il 10 marzo 1946 si svolsero le prime elezioni amministrative e per la prima volta le donne andarono alle urne in 436 comuni italiani.

Ma solo il 2 giugno 1946, in occasione del referendum per scegliere se l’Italia dovesse restare una monarchia o diventare una repubblica, le donne, tutte, indistintamente, poterono esercitare il loro diritto di voto.

Fu una grande conquista e molto onore va proprio a quelle donne che lottarono nei tempi per veder riconosciuti i loro diritti.

L’ANPI di Gemona – Venzone ha deciso di ricordare questo momento dedicando una serata a tutte le donne, ma in particolare a una di esse, Tina Anselmi, che ben rappresenta lo spirito femminile: partigiana, deputata dal 1968 al 1992, prima donna ministro dal 1976, presidente poi della commissione d’inchiesta della P2.

Nella stessa serata verranno ricordate le donne elette nel consiglio comunale di Gemona in questi 70 anni.

L’iniziativa avrà luogo

 mercoledì 1 giugno, alle 20.00

a Gemona del Friuli, nella sala consiliare (Palazzo Boton)
Interventi:

Lodovico Copetti ANPI Gemona-Venzone

Bianca Marini Donne nel Consiglio Comunale di Gemona

Proiezione Video “La bicicletta di Gabriella”

Antonella Lestani Le donne tra Resistenza e Costituente

Alessandra Missana Tina Anselmi da partigiana a prima donna Ministro della Repubblica

Seguirà un momento allietato dal Coro popolare della Resistenza

Allegati

Questo articolo è inserito in News eventi. Bookmark: permalink.

Comments are closed.